Quel secchione di Leopardi

0
116
Quel secchione di Leopardi

«Tra i massimi scrittori della letteratura italiana di tutti i tempi, nella sua opera risulta centrale il tema dell’infelicità costitutiva dell’essere umano, intesa come legge di natura alla quale nessun uomo può sottrarsi. Lo Zibaldone di pensieri […] e soprattutto l’Epistolario […] lo pongono anche tra i maggiori prosatori italiani.» (1)

Così Treccani dipinge Giacomo Leopardi, una figura che tuttә abbiamo incontrato almeno una volta nel nostro percorso scolastico.

Malato, debole, disperato, con pensieri estremamente profondi.


Come far conoscere dunque, in modo accessibile ed empatico anche ai più piccoli e alle più piccole, lo sfortunato Leopardi?


Quel Secchione di Leopardi, di Maestra Alba e illustrato da Valentina Merzi, ha la capacità di portare proprio chiunque all’interno del piccolo grande mondo del poeta-filosofo.

Dall’infanzia povera alla malattia, passando per il bullismo e la passione per la lettura, riusciamo a toccare più da vicino la vita di Giacomo Leopardi – sì, anche noi che lo abbiamo sempre studiato con l’etichetta di “depresso”.


Abbracciare le proprie emozioni per comprenderle fino in fondo, osservare il cielo alla ricerca degli astri più luminosi o delle eclissi più spettacolari, sognare ad occhi aperti di essere altrove.


Esercizi utilissimi per futuri adultә consapevolә e per ritrovare un po’ di autenticità nelle nostre vite frenetiche e impegnatissime.

«Cari piccoli filosofi, non scordate mai Giacomo Leopardi. Se la sera vi capita di sentirvi un po’ tristi…beh, non siete soli! Ricordate che è proprio alla fine della giornata che appaiono le stelle più luminose…» (2)

Maestra Alba, ill. Valentina Merzi, Quel Secchione di Leopardi, Edizioni Sonda, Milano, 2022.

Grazie a Edizioni Sonda!





(1) https://www.treccani.it/enciclopedia/giacomo-leopardi/

(2) p.62