Nova Theoretica

0
99
Nova Theoretica

Se la filosofia è vittima di un vecchissimo stereotipo che la vuole inutile e fine a se stessa, c’è una branca di questa disciplina che appare particolarmente astratta e lontana dalla praticità della vita attiva: la filosofia teoretica.

Anche all’interno dei percorsi universitari, quello di filosofia teorica ha spesso la fama di essere uno dei corsi e degli esami più difficili e meno utili, meno spendibili in termini pratici. Questa visione è figlia proprio della presunta dicotomia tra teoria e pratica e dell’assunto, oggi imperante, che ciò che non si presta a una immediata applicazione nell’agire ha di fatto poco senso di esistere.


Secondo questa prospettiva, che già mette in dubbio l’utilità e la sensatezza della riflessione filosofica tout court, occuparsi di filosofia teoretica appare come la più obsoleta e infruttuosa delle attività, un esercizio di pensiero totalmente autoriferito e irrilevante sul piano del reale e dell’azione che in esso è svolta.


In chiarissima e militante opposizione contro questa presunta inutilità della filosofia teoretica si colloca Nova Theoretica, una raccolta corale di saggi che si propone di dimostrare che questa disciplina è tutt’altro che morta e poco proficua. I contributi, firmati da sette ricercatori e docenti che si confrontano quotidianamente con la materia, sono elaborati attorno a ventuno concetti fondamentali che, lungi dall’essere vetusti e stantii, è imprescindibile riscoprire e continuare a elaborare al giorno d’oggi.

Da “concretezza” a “trascendentale”, passando per “inattualità” e “megarici” ma anche per “informatica” e “telepatia”, Nova Theoretica traccia i fondamenti di un nuovo progetto filosofico volto a restituire la scintilla vitale alla teoresi, senza sottrarsi alla sua complessità concettuale e senza cedere alla tentazione di banalizzare e praticizzare la disciplina a tutti i costi.


Il testo, che certamente non ha un impianto divulgativo, è un vero e proprio manifesto filosofico che raccoglie la sfida di guardare al presente e soprattutto al futuro, immaginando nuovi orizzonti per la ricerca filosofica, intesa come laboratorio privilegiato in cui porre i grandi problemi del nostro tempo.

Grazie a Castelvecchi!


M. Adinolfi, M. Donà, F. Leoni, C. Meazza, M. Moschini, G. Rametta, R. Ronchi, Nova Theoretica, Castelvecchi, Roma, 2021.