La storia di Miss Marx

0
79
La storia di Miss Marx

La storia di Miss Marx, edito da Jouvence nel 2022, è un romanzo di Marcella Mascarino che segue le vicende biografiche di Eleanor Marx, la figlia minore del filosofo tedesco. Tuttavia nelle pagine del libro non è la sola a diventarci familiare, ma conosciamo da vicino anche Karl Marx (detto “Il Moro”), la moglie Jenny, le figlie maggiori Jennychen e Laura, la governante Helene e “il Generale” Engels. È infatti l’intera famiglia a credere nel progetto politico del comunismo e a vivere tra le vicende della storia nella continua attesa della Rivoluzione. 


Proprio a causa di questo progetto sovversivo, i Marx sono costretti a continue peregrinazioni tra Francia, Belgio e Prussia fino all’arrivo a Londra dove si stabiliscono e dove Eleanor nasce nel 1855.


Nonostante le enormi difficoltà economiche, attenuate solo dal sostegno di Engels, la famiglia fa di tutto pur di consentire a Marx di proseguire nella sua attività filosofica e intellettuale, che lo porterà a scrivere la sua grande opera, Il capitale. Le figlie del filosofo sono a loro volta attive politicamente, scrivono e pubblicano articoli sulle questioni sociali ma è Eleanor, chiamata in famiglia “Tussy”, a consacrare la sua vita alla lotta politica. È lei a farsi fa prosecutrice degli ideali paterni nel proprio impegno e, pur rimanendo sempre molto legata alla famiglia, si batte costantemente per la propria indipendenza economica in quanto donna.

Traduttrice, autrice e oratrice eccezionale, Eleanor è in prima linea a difendere l’eredità intellettuale del padre e cerca di diffondere i principi del comunismo, di cui è convinta sostenitrice. Anche quando viene arrestata a causa del suo impegno da attivista, mostra tutta la sua determinazione, che emerge con chiarezza dal personaggio delle pagine di Mascarino, affermando che «in futuro, sia ben certo, continuerò a tenere comizi!» (1) .

Tussy, che di sé dice «non sono abbastanza intelligente per condurre una vita puramente intellettuale né abbastanza ottusa per accontentarmi di non fare niente» (2), in realtà è una donna all’avanguardia, che ha la forza di essere libera fin negli aspetti della sua vita più privata. Dopo un lunghissimo fidanzamento con il comunardo francese Lissagaray – mai approvato dalla famiglia – Eleanor inizia una tormentata storia d’amore con Edward Aveling.


Pur trattandosi di un uomo già sposato, decide di passare la sua vita con lui e di iniziare una convivenza,  mostrando tutta la sua forza che le consente di essere incurante dei dettami della società.


La consapevolezza della necessità di parlare di questioni di genere, anche all’interno del movimento operaio, è sicuramente uno dei tratti più interessanti e innovativi del pensiero di questa donna vissuta nella seconda metà dell’Ottocento: «la donna non è una macchina, ma un essere umano. Essa dividerà con gli uomini gli utili e i doveri, ma non potrà certo essere considerata da qualcuno un oggetto di proprietà» (3).

E ancora durante una serie di conferenze tenute negli Stati Uniti: «“Le donne in fabbrica, qui, ricevono una paga ancora più bassa di quella che ricevono in Inghilterra” disse, e aggiunse “occorre inserire all’interno di un grande movimento dei lavoratori un’organizzazione femminile. Ma essa non deve funzionare come un organismo separato. Le donne dovrebbero partecipare come gli uomini ai comizi e portarci anche i figli” ed elargì agli ascoltatori il suo disarmante sorriso “gli uomini dovrebbero sentire il dovere di aiutarle a fare questo”» (4).


Il libro, di più di cinquecento pagine, non approfondisce dal punto di vista teorico la filosofia di Marx, quindi si presta alla lettura anche dei non specialisti.


Non si tratta di un romanzo intimistico, ma Mascarino descrive bene la vita interiore e la psicologia dei personaggi tramite il racconto delle loro azioni e ricorrendo alla loro corrispondenza connota il romanzo di intimità dandoci l’impressione di essere più vicini ai protagonisti nelle loro vicende personali e politiche. La lettura risulta godibile e emerge dalle pagine la grande attenzione e lo studio per la ricostruzione delle vicende biografiche

La storia di Eleanor Marx, una persona che ha dedicato la sua vita a cercare di migliorare le condizioni dei lavoratori e si è battuta per i diritti delle donne, vale davvero la pena conoscerla.


Marcella Mascarino, La storia di Miss Marx, Jouvence, Milano, 2022.

Grazie a Jouvence!


(1) Marcella Mascarino, La storia di Miss Marx, Jouvence, Milano, 2022, pag. 396.

(2) Ivi. p.316.

(3) Ivi. p. 428(4) Ivi. p. 430.